Quali sono le indicazioni dell´intervento di mastoplastica additiva?

Questo intervento è utile per l’aumento di volume delle mammelle ma anche per risolvere altri tipi d’inestetismi.
L’ipotrofia mammaria (un seno poco sviluppato) è la prima motivazione che spinge le donne ad avvicinarsi a questo intervento, fra le patologie che è possibile, correggere evidenziamo : lo svuotamento del seno con caduta (ptosi mammaria ghiandolare) come si può notare dopo dimagrimento o allattamento; una perdita di tono cutaneo (ptosi mammaria cutanea) da attribuire all’età o a predisposizioni genetiche; infine troviamo l’asimmetria mammaria dove si evidenzia una marcata diversità nel volume delle due mammelle e della posizione del complesso areola-capezzolo.