L’Otorinolaringoiatria è una branca specialistica medica e chirurgica che, negli ultimi anni, ha registrato un’enorme espansione dei propri ambiti di competenza.
Al concetto classico di “Malattie dell’Orecchio, del Naso e della Gola” si è, infatti, sostituito quello di “Patologie del distretto Testa-Collo”.
Ciò ha comportato l’ampliamento della moderna Otorinolaringoiatria verso la patologia e la chirurgia di più distretti anatomici, quali ad esempio quello delle ghiandole salivari e della tiroide, e l’instaurarsi di strette collaborazioni con specialisti di branche affini, quali neurochirurghi, chirurghi maxillo-facciali, oculisti, chirurghi plastici per il trattamento di patologie “di confine”, quali quelle della base cranica, delle vie lacrimali, dell’orbita ecc.
Il concetto di “Distretto Testa-Collo” assume, inoltre, una fondamentale valenza funzionale, conducendo il moderno specialista Otorinolaringoiatra ad occuparsi della diagnosi e della terapia dei disturbi dell’udito, della comunicazione (disturbi della voce e del linguaggio) e di quell’ampio campo che comprende i disturbi dell’equilibrio e le sindromi vertiginose. Un fondamentale contributo a questa evoluzione si deve ai progressi tecnologici, tanto in fase diagnostica, quanto in quella terapeutica.
L’attuale diagnostica ambulatoriale Otorinolaringoiatrica non può, ormai, prescindere dall’utilizzo di sistemi video-endoscopici sempre più performanti.

Questi consentono, a tutte le età, l’esplorazione e la valutazione dettagliata di tutti i distretti anatomici delle Vie Aeree Superiori e dell’orecchio.
Si tratta di tecniche sostanzialmente non invasive, ad alta definizione, che consentono una documentazione “in diretta” dell’indagine svolta.
Il paziente diviene, così, protagonista e partecipe del proprio iter diagnostico, con un’aderenza motivata e convinta al piano terapeutico proposto.
Analoghi progressi tecnologici interessano la diagnostica funzionale Otorinolaringoiatrica, in campo audiologico, vestibolare (sistemi di registrazione video a raggi infrarossi dei movimenti oculari) e laringologico (visualizzazione laringo-stroboscopica dell’onda vibratoria della mucosa delle corde vocali).
L’ultimo aspetto è quello relativo all’affinamento delle tecniche di terapia inalatoria per le patologie infiammatorie delle Vie Aeree Superiori.

Alla definizione di farmaci sempre più performanti ed innovativi si affianca un affinamento di sistemi economici e di facile impiego, che garantiscono un’erogazione ottimizzata alle varie patologie ed alle differenti sedi anatomiche.
In conclusione, si può affermare come l’attuale specialista Otorinolaringoiatra deve garantire un’ampia fascia di prestazione per affrontare adeguatamente il “variegato mondo” delle patologie del distretto testa-collo.

citologia
Citologia nasale
lavaggio-orecchio
Lavaggio auricolare
test-per-inalanti
Prick test per inalanti
studio-endoscopico-del-naso
Studio endoscopico nasale
visita-otorinolaringoiatrica-faenza
Visita otorinolaringoiatrica
rinomanometria
Rinomanometria anteriore attiva
allergie-pollini
Allergologia delle prime vie aeree
studio-endoscopico-faringo
Studio endoscopico faringo-laringeo
esame-audiometrico
Esame audiometrico ed impedenzometrico
otocompact
Otocompact professional evo evs-ed400
terapia-riabilitativa-equilibrio
Terapia riabilitativa per patologie dell’equilibrio
perizie-medico-legali-otorinolaringoiatriche
Perizie medico-legali per problematiche audio-vestibologiche

Inizia a scrivere e premi invio per cercare